Panini sofficissimi al latte di riso

DSC_0058-03-01

Se c’è un profumo che amo e che non mi stanchera’ mai, è quello del pane fatto in casa. Ogni volta che mi sento un pochino giù di corda o abbattuta, io impasto. L’umore migliora praticamente subito e la giornata prende una piega diversa. Il profumo del pane appena cotto invade tutta la  casa e resistere dall’assaggiarlo subito diventa impossibile.

Oggi vi dono la ricetta di un pane semplice, profumatissimo e davvero facile da preparare. I panini al latte di riso sono dei bocconcini di pane sofficissimi e dal gusto delicato, perfetti per grandi e piccini, ma soprattutto per i bimbi.

L’utilizzo di pochi ingredienti,  i pochissimi grassi e l’uso della farina di Kamut (grano khorasan) lo rendono davvero un pane speciale, sano e perfetto per ogni occasione : a colazione o a merenda con marmellata o crema di nocciole, semplice per accompagnare un pasto, o farcito, magari con verdure grigliate, per un bel pic nic all’aria aperta.

PANINI SOFFICISSIMI AL LATTE DI RISO 

DSC_0092-01-01

Ingredienti

200g di farina 0

300g di farina di kamut bio

2 cucchiani di malto

22g di lievito madre disidratato ( oppure 150g di lievito madre fresco oppure 22g di lievito di birra)

8g di sale

310ml di latte di riso

PROCEDIMENTO

Nella ciotola della planetaria versate le farine, il lievito, il malto e il sale. Aggiungete lentamente il latte di riso a temperatura ambiente e impastate a velocità bassa per qualche minuto.

Aumentate la velocità ed impastate per circa 8 minuti finché si formerà un panetto liscio ed elastico.

Rovesciatelo su una spianatoia e lavoratelo a mano per qualche minuto. Quindi ponetelo in un’ampia ciotola unta di olio, coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare per 60/90 minuti.

Trascorso il tempo di riposo rovesciate l’impasto su un piano di lavoro e dividetelo in porzioni da circa 80/100g ciascuna.

Appiattite ciascun pezzo fino a formare un rettangolo ; arrotolatelo dal lato più lungo e poi in verticale,  formando un rotolino più piccolo. Adesso aiutatevi coi palmi delle mani e formate delle palline,sigillando per bene le “parti aperte”  sul fondo.

PicsArt_04-08-05.55.22

Disponete le palline ben distanziate tra loro  su una placca rivestita di carta forno.  Ponete a lievitare ancora per un’ora o comunque fino al raddoppio.

Preriscaldate il forno a 200c.

Spennellate i panini con il latte di riso e cospargete di semi di chia o sesamo, oppure per un effetto più rustico, infarinateli e poi incideteli con una lametta creando un effetto “tartaruga”.

PicsArt_04-08-05.56.13

PicsArt_04-08-05.57.45

Cuocete per circa 15 minuti, sfornateli ben dorati e lasciateli raffreddare su una gratella.

Servite appena tiepidi.

Conservate i panini in un paniere o in carta da pane.

DSC_0062-01

Provateli  a colazione, farciti con la confettura: sono esageratamente buoni!

DSC_0105-03

(in foto  gli auricolari SUDIO SWEDEN. Per saperne di più leggete QUI)

Se provate questa ricetta e volete mostrarmi il risultato postate le vostre foto su instagram usando l’hashtag #incucinacongiadaesara. 

Vi auguro un dolcissimo week end in compagnia di chi amate.

Baci,

Sara.

One comment

  1. Ciao,ho provato la tua ricetta come la presenti e anche con la metà del lievito, e ti dirò che la lievitazione è partita lo stesso, L ‘unica differenza è che: con la dose intera di lievito i panini avevano un forte odore di lievito e il giorno dopo erano “gommosi”, invece con metà dose l odore non era così persistente e non risultavano gommosi.Ciao Vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.