Torta di farro al cacao, con pere sciroppate {senza uova né burro}

Soffice, delicata, leggera e sana… Tremendamente buona!

Oggi vi regalo questa ricetta che mi ha letteralmente conquistata al primo morso. Non pensavo minimamente che una torta senza uova, senza burro e senza lattosio potesse essere tanto buona…. Ah, dimenticavo! È anche senza zucchero! Gli unici zuccheri raffinati presenti sono quelli contenuti nelle pere sciroppate.

Assolutamente da provare, e poi da fare e rifare sperimentando gusti ed abbinamenti diversi: al cacao, alla vaniglia, variegata oppure alle mele! A voi la scelta!

Torta di farro al cacao e pere sciroppate

Ingredienti per uno stampo da 20/22cm

-175g di acqua o latte vegetale
-100g di olio di semi di arachide
-120g di sciroppo di agave
-210g di farina di farro
-2 cucchiai rasi di cacao amaro
-1 bustina di lievito per dolci
-1 lattina di pere sciroppate (intere o a metà)
-gocce di cioccolato a piacere

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180c.

Rivestite uno stampo di carta forno. Questa operazione è importantissima, ricoprite prima il fondo della tortiera con la carta ritagliata a misura ; poi con una striscia di carta rivestite il perimetro. Perché la carta aderisca alla perfezione imburrate leggermente lo stampo con burro o margarina.

In una capiente ciotola mescolate l’acqua con lo sciroppo di agave e l’olio di semi. Aggiungete quindi la farina setacciata con il lievito e il cacao amaro.
Mescolate piano e delicatamente. Subito vi sembrerà molto liquido ma piano piano diventerà cremoso.

Versate l’impasto nello stampo.

Sgocciolate le pere dallo sciroppo e tagliatele a metà se sono intere. Asciugatele delicatamente con carta assorbente. Disponetele sulla torta a raggiera senza affondarle troppo nell’impasto. Vi sconsiglio di utilizzare le pere fresche che rilascerebbero troppa acqua durante la cottura andando a bagnare un impasto già molto morbido.

Cospargete la torta di gocce di cioccolato.

Infornate e cuocete per circa 25/30 minuti.
Il tempo di cottura può variare a seconda del tipo di forno. Fate sempre la prova stecchino prima di sfornare .

Sfornate e lasciate riposare nello stampo per una notte o almeno qualche ora.

Sformate delicatamente la torta e servite su una bella alzatina.

Ve ne innamorerete al primo morso!

Questo week end concedetevi una pausa di dolcezza, e gustatevi una fetta di torta!

Se provate questa ricetta e volete mostrarmi il risultato postate le vostre foto su instagram usando l’hashtag #incucinacongiadaesara . Vi aspetto!

Con affetto, Sara (@giadaesara)

6 comments

  1. Ne vorrei subito una fetta ecco!! 😛

  2. Ciao mi sembra ottima ma volevo chiederti con cosa potrei sostituire le pere oltre ad altra frutta?Tipo zucchero quanto?!
    Grazie in anticipo

    1. Io userei frutta sciroppata come pesche, mele ma anche ananas o anche amarene. Eviterei frutta fresca che rilascia troppa acqua. Se vuoi usare lo zucchero al posto dello sciroppo d’agave io farei 150g circa

  3. Salve,
    mi chiedevo se potevo sostituire lo sciroppo di agave con lo sciroppo d’acero (che già mi trovo a casa)?

    1. Certamente! Anche con il miele eventualmente

      1. al posto dello sciroppo di agave metto il miele..ma le dosi?
        Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.