Spaghetti al sugo di polpette

Ebbene si lo confesso : non fosse per i kg di troppo che inesorabilmente aumenterebbero, sarei pastasciutta dipendente; potrei mangiare pasta a tutte le ore, anche a colazione . Al sugo ovviamente. Se con le polpettine ancora meglio.

Ve lo ricordate “Lilly e il Vagabondo“, il famoso cartone animato Disney? Questo è il piatto della scena più dolce del film, fin da bambina mi è sempre piaciuto moltissimo, e da allora  gli spaghetti al sugo di polpette sono rimasti il  mio “pallino”. Così quando ho voglia di cucinare un piatto che sia un vero e proprio Comfort Food, che riscaldi l’animo e appaghi  tutti quanti i sensi,  che sappia di casa e profumi tutto di buono, la mia scelta va sugli spaghetti con le polpette. 

Un piatto unico, ricco, goloso, buono. Uno di quei piatti che “un etto di pasta non basta, buttane di più!”.

La ricetta delle polpette è tratta direttamente dai miei ricordi. Mi piaceva guardare la mamma che le preparava. E mano a mano che mescolava gli ingredienti si sentiva sempre più il profumo. Il momento più bello era quando, prima di immergerle nel sugo, le rosolava nell’olio e poi le metteva una sull’altra in un piatto piano ricoperto di carta da cucina, per asciugarle. Era lì che finalmente le assaggiavo!

SPAGHETTI AL SUGO DI POLPETTE  

   (Ricetta per 4 persone circa)

Ingredienti 

Spaghetti trafilati al bronzo  q.b

700ml di passata di pomodoro

1 spicchio di aglio

Olio extravergine di oliva

Sale

2 cucchiaini di zucchero

500g di macinato  scelto di bovino

Trito di aromi (aglio, prezzemolo, maggiorana)

Sale, pepe

250g  circa di pane ammollato nel latte, strizzato e sbriciolato

100g di parmigiano grattugiato

1 uovo grande più 1 tuorlo

Olio di semi di arachide per la frittura

PREPARAZIONE

In una capiente ciotola mescolate il macinato di bovino, il pane ammollato precedentemente nel latte e poi strizzato e sbriciolato, le uova, il parmigiano e il trito di aromi. Aggiustate di sale e pepe.

Formate delle palline sferiche. Friggetele in abbondante olio di semi, quindi scolatele ben dorate su carta da cucina.

Ponete a bollire l’acqua per la pasta  e nel frattempo cuocete il sugo.

In  una pentola mettete la salsa di pomodoro, lo zucchero, q.b di sale e uno spicchio di aglio pelato. Lasciate cuocere con un coperchio per almeno 15/20 minuti. Aggiungete le polpette e a fuoco lento lasciate insaporire il sugo. Se preferite potete preparare il sugo con un soffritto di sedano carota e cipolla. Io ho preferito prepararlo il più semplicemente possibile.

Cuocete gli spaghetti al dente.

Per condirli al meglio versate qualche mestolo di sugo in una capiente ciotola. Aggiungete gli spaghetti e mescolate bene. Servite insieme alle polpette e se gradite una generosa spolverata di parmigiano.

Buon appetito!

Se provate questa ricetta e volete mostrarmi il risultato postate le vostre foto su instagram usando l’hashtag #incucinacongiadaesara .

Vi aspetto!

Baci,

Sara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.