Pane casereccio ai semi {con lievito madre disidratato}

PicsArt_02-02-04.21.40

Tornare a casa dopo una mattinata frenetica ed impastare un buon pane… C’è qualcosa di meglio? Se poi i risultati sono migliori di quelli sperati non si pensa nemmeno più alla stanchezza, anzi si vorrebbe provare di nuovo… magari cambiando combinazioni di farine e aggiungendo altri ingredienti per personalizzare la ricetta e renderla unica e speciale.

Il Pane Casereccio ai semi è un pane rustico,semi integrale, con una dorata crosta croccante ricoperta di farina e un interno morbido e gustoso arricchito da tanti semini misti che oltre a fare molto bene alla salute, lo rendono davvero particolare nel gusto.
Ovviamente a seconda delle vostre preferenze potrete variare il tipo di farina e i semini utilizzati, o perché no, sostituirli con frutta secca o anche bacche di vario genere.

Per quanto riguarda il lievito io questa volta ho utilizzato il lievito madre disidratato,( lo trovate in supermercati ben forniti accanto al lievito istantaneo e quello di birra secco) ma potrete utilizzare anche il classico lievito di birra, fresco o secco.
Devo ammettere però che il lievito madre disidratato rende la lievitazione molto più naturale rispetto al comune lievito di birra, cosa che noterete soprattutto dal profumo e dalla consistenza finale del prodotto.

Pane Casereccio ai semi {con lievito madre disidratato}
(ricetta parzialmente tratta dal libro Pane rustico di Cathy Ytak)

20160202_141658-02

Ingredienti

-400g di farina 00
-100g di farina integrale
-20g di lievito madre disidratato per me Molino Rossetto (oppure 150g di lievito madre fresco, oppure 20g di lievito di birra fresco oppure 10g di lievito di birra secco)
-10g di burro
-8g di sale
-1 cucchiaino di zucchero
-100g di semi misti (per me semi di chia, canapa e girasole)
-320 ml di acqua leggermente tiepida

Procedimento

Nella ciotola della planetaria inserite le farine, lo zucchero, il sale, il burro freddo a pezzettini. Fate un buco al centro e mettete il lievito madre disidratato. Piano piano, azionando la planetaria a bassa velocità, iniziate a versare l’acqua. Impastate ( con il gancio ad uncino) al minimo per qualche minuto, poi aumentate la velocità e impastate per circa 6/7 minuti.

A fine impasto aggiungete i semi. Fate girare ancora un minuto, giusto il tempo che si amalgamino per bene,quindi staccate l’impasto dal gancio e trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata.

Impastate a mano per qualche minuto, quindi formate una palla e mettetela in una ciotola infarinata. Coprite con la pellicola trasparente e riponete nel forno spento con luce accesa. Lasciate riposare per circa 90 minuti.

Trascorso il tempo di riposo rovesciate l’impasto sulla spianatoia e schiacciatelo leggermente fino a formare un rettangolo. Piegate i due lembi dei lati più lunghi su se stessi, formando un rettangolo più stretto. Sigillatelo per bene e capovolgetelo dall’altro lato, cercando di creare una forma a filone. (il procedimento è lo stesso utilizzato per il filone rustico che ho fatto qui).

Adagiate il filone ottenuto su una teglia rivestita di carta forno e infarinata. Infarinate anche la superficie esterna del vostro pane. Lasciate riposare al coperto per 60/90 minuti. In questo caso ho preriscaldato il forno a 50c, poi l’ ho spento.

Trascorso il tempo di riposo preriscaldate il forno a 220c. Vi consiglio di mettere sul fondo del forno un pentolino di acqua che generi vapore e migliori la cottura del pane favorendo la formazione di una crosta più spessa e croccante.

Praticate sul pane delle incisioni oblique con una lametta o la lama molto affilata di un coltello.

Infornate e cuocete per circa 35 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella, quindi tagliate a fette e servite.

Ottimo per accompagnare salumi e formaggi ma anche secondi piatti di pesce,e ovviamente perfetto per la merenda con burro e marmellata.

IMG_20160202_144328

20160202_141801-01

20160202_145902-01

Vi auguro una dolce serata.

Se provate questa ricetta e volete mostrarmi il risultato postate le vostre foto su instagram usando l’hashtag #incucinacongiadaesara .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.