Vegan banana bread

PicsArt_1427100503121

Per cominciare bene la settimana con energia ma leggerezza ho scelto un dolce da colazione di origine anglosassone ma rivisitato in chiave vegana e naturale. E sfatiamo il falso mito che per fare una torta ci vogliono per forza le uova e il burro perché non è affatto vero.

Il Banana Bread dolce di origine anglosassone è un plumcake molto ricco preparato con le banane quando hanno raggiunto uno stadio di maturazione piuttosto avanzato per essere mangiate da sole,e poi arricchito da spezie e frutta secca o gocce di cioccolato.

Come accennato all’inizio ho voluto presentare questa ricetta in chiave vegana o comunque più naturale perfetta anche per chi non vuole esagerare con le calorie. Resta comunque un dolce energetico perfetto per la colazione o una ricca merenda.

IMG_20150323_091601

Vegan Banana Bread

Ingredienti per uno stampo classico da plumcake

-3 banane mature
-100g di latte di cocco denso e cremoso
-4 cucchiai di miele di acacia (sciroppo d’acero o agave se siete vegani)
-1 caffè espresso
-1 cucchiaino di caffè solubile
-1/2 cucchiaino di cannella
-3 cucchiai rasi di farina di mandorle
-250g di farina integrale
-1 pizzico di bicarbonato
-1/2 bustina di lievito per dolci
-100g di gocce di cioccolato

Preparazione

Preriscaldate il forno a 180c e ungete uno stampo con lo spray staccante per teglie oppure imburrate con margarina e infarinate.

In una ciotola capiente schiacciate le banane fino a ridurle in purea. Aggiungete il miele o sciroppo d’acero e il latte di cocco, quindi il caffè espresso in cui avrete fatto sciogliere anche il cucchiaino di caffè solubile. Mescolate fino ad ottenere una crema liscia.

Da parte setacciate le farina con lievito, bicarbonato e cannella. Unitele al composto fluido e per ultimo aggiungete le gocce di cioccolato dando una mescolata veloce (tenetene da parte una manciata come guarnizione finale).

Versate l’impasto nello stampo e livellatelo per bene. Guarnite con le gocce di cioccolato ed infornate per circa 45 minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornare.

Lasciate intiepidire il banana bread nello stampo. Dopo di che potrete sformarlo. È buonissimo anche tiepido accompagnato da una tazza di tea caldo.

È un dolce rustico, perfetto anche per colazioni all’aperto e picnic. Con l’arrivo della primavera ve lo consiglio! Gustato su un bel prato fiorito avrà tutto un altro sapore!

Aspetto le vostre foto con le mie ricette rifatte da voi taggate #incucinacongiadaesara.

Vi auguro una dolce colazione e un buon inizio settimana! @giadaesara

IMG_20150323_092338

IMG_20150323_092548

IMG_20150323_092624

One comment

  1. Buonissima questa tua ricetta è stata fra le prime che ho pubblicato sul mio blog, una versione sana ma sempre gustosa del banana bread che ho adottato, grazie Sara di averla condivisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.