Stecche di pane condito

IMG_20150326_122403
ricetta tratta dal sito Viva la focaccia

Le stecche di pane condito sono dei filoni di pane ricavati con il metodo del pane senza impasto, ovvero potrete preparare il pane in una ciotola senza mai sporcarvi le mani. Al contrario di molti pani senza impasto questo si prepara in circa 3 o 4 ore e con ottimi risultati. Dopo aver preparato i filoni, subito prima della cottura, le stecche di pane vengono condite e aromatizzate con ingredienti a scelta,che renderanno il pane molto simile alla focaccia. All’interno l’alveolatura sarà perfetta, la mollica sarà leggerissima e piena di aria.
Questo pane è perfetto per aperitivi rustici, ma ancora più adatto a pic nic e pranzi al sacco e per una merenda ricca.

IMG_20150326_122331

Stecche di pane condito

Ingredienti per 4 stecche di pane

-400g di farina 0 ( io ho usato metà Manitoba e metà 00)
-8g di lievito di birra fresco
-350g di acqua
-3g di zucchero semolato
-4g di sale fino

Per il condimento :

-olio evo
-sale grosso
-pomodori datterini
-basilico
-cipollotto fresco
-olive verdi
-wurstel
-caciotta

Preparazione

Sciogliete il lievito nell’acqua e aggiungete lo zucchero che darà nutrimento al lievito. Quindi unite la farina tutta in una volta.
PicsArt_1427363282603

Aggiungete il sale sopra la farina. In questo modo non andrà a diretto contatto col lievito. Mescolate con una spatola per qualche minuto ma non troppo.
PicsArt_1427363346306

Chiudete il contenitore e lasciate lievitare per circa due ore o comunque fino al raddoppio.

Trascorso il tempo di lievitazione bagnate una spianatoia. Ricoprite con la pellicola trasparente. Ungete abbondantemente di olio extravergine. Trasferite l’impasto sulla superficie unta.
PicsArt_1427371459652

Ora iniziate a dare le pieghe all’impasto. Dovete fare due giri di pieghe piegando la pasta in tre.
Prima da un lato:
PicsArt_1427371531349

E poi dall’altro :
PicsArt_1427371594723
Queste pieghe sono necessarie per far si che l’impasto sviluppi glutine e si formi un’ottima alveolatura interna in cottura.

Dopo le varie pieghe otterrete un rettangolo di pasta con gli angoli smussati. Ungetelo e spolverate di sale grosso. Lasciate lievitare ancora un’ora.
PicsArt_1427371645716

Dopo un’ora potrete dividere l’impasto in 4 filoni tagliandolo con una spatola.
Mettete i filoni su una teglia rivestita di carta forno e condite con ingredienti a scelta come quelli che vi ho elencato o altri a vostro piacimento. Premete leggermente e condite con sale grosso (poco) e olio.
PicsArt_1427371699710

Infornate in forno preriscaldato a 240c e cuocete per circa 15/20 minuti o finché non saranno ben dorati.
Sfornate e lasciate intiepidire, tagliate e servite.
IMG_20150326_122158

IMG_20150326_122244

Vi auguro buon pranzo, che sia a casa o all’aria aperta. @giadaesara

6 comments

  1. Meravigliose!! Mi salvo la ricetta è parlerò di voi nel mio blog

    1. Grazie mille cara! Se provi la ricetta puoi anche usare su instagram il tag #incucinacongiadaesara! A presto

  2. Ciao cara ho rifatto questa ricetta ma l’impasto risulta molto appiccicoso è normale?!aggiungi altra farina poi?perche io nn sono neanche riuscita a formare dei filoni

    1. È molto strano. Hai unto per bene il piano dove hai messo l’impasto a riposare? I filoni nn devi formarli a mano ma tagliare l’impasto con una spatola una volta che è lievitato e poi con le mani unte trasferirli nella teglia.

      1. Ci riprovoooo non mollo ✌️✌✌ grazie

        1. A volte dipende anche dall’umidità nell’aria do che sembra assurdo ma è così. La prima volta che le ho fatte mi sono venute abbastanza facilmente. Alcune altre volte ho notato che l’impasto era più appiccicoso. Però cmq se ungi bene la pellicola trasparente e ti ungi bene le mani dovresti riuscire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.