Ciambellone classico alla stracciatella

IMG_20150313_084618

Sottotitolo :

Ops, non tutte le ciambelle escono col buco… Ma con questa andate sul sicuro!

Stamattina mi sono svegliata all’alba con la tremenda voglia di preparare un ciambellone di quelli rustici, classici che ricordasse un po’ i dolci di una volta che preparavano le nonne. Quelli belli così, senza nemmeno lo zucchero a velo sopra.

Prima di decidere quale ricetta base utilizzare ho un po’ riflettuto, visto che non volevo correre inutili rischi di sbagliare; chi è pasticcione come me saprà bene che ogni tanto con la ciambella si corre qualche piccolo rischio. L’errore che più frequentemente faccio è quello di voler sformare la ciambella troppo presto, quando è ancora troppo calda.. E visto che la fretta è cattiva consigliera ecco che irrimediabilmente la ciambella si rompe.
Regola n.1 se decidete di preparare un dolce non abbiate fretta di vederlo sul piatto, pazientate 10 minuti in più.
Comunque, tornando al dunque questa mattina mi è venuto in mente che un bel po’ di tempo fa avevo preparato un ciambellone facilissimo, di sicura riuscita e compatto, perfetto per essere inzuppato nel caffè latte ed abbastanza compatto da essere sformato sul piatto ancora tiepido (ovvio non bollente) senza il rischio di spaccarsi. E poi devo dire che è un dolce buono, semplice e rustico proprio come avrei voluto.
Perciò eccomi qui che dedico questa ricetta a me stessa e a tutti coloro i quali almeno una volta hanno toppato il ciambellone per un motivo o per un altro.

La ricetta prevedeva due dosi a bicchieri che ho convertito in ml appositamente per una mia cara amica alla quale le dosi imprecise proprio non piacciono (se mi leggerà so che le strappero’ un sorriso).

IMG_20150313_091909

Ciambellone classico alla stracciatella

Ingredienti per uno stampo a ciambella da 26cm

-burro e pangrattato per lo stampo
-4 uova
-1 pizzico di sale
-300g di zucchero semolato
-1 bacca di vaniglia
-400g di farina 00
-1 bustina di lievito
-100g di cioccolato fondente a pezzi ( no gocce)
-1 bicchiere di olio di semi (170ml)
-1 bicchiere di latte (170ml)

Preparazione

Imburrate e cospargete di pan grattato uno stampo a ciambella liscio.
Preriscaldate il forno a 180c.

Montate le uova con un pizzico di sale, lo zucchero e la polpa della vaniglia. Quando il composto risulterà chiaro e spumoso aggiungete l’olio e sempre montando anche il latte.

Aggiungete quindi la farina e il lievito setacciato e mescolate bene per sciogliere eventuali grumi.

Tritate a coltello in modo irregolare il cioccolato. Vi devono essere sia briciole che pezzetti più grossolani. Uniteli all’impasto e date una mescolata veloce.

Versate l’impasto nello stampo e infornate per circa 45 minuti,al termine dei quali se facendo la prova stecchino questo esce asciutto, potrete sfornare la ciambella.

Lasciatela almeno 15 minuti in luogo fresco nello stampo. Poi potrete sformarla molto delicatamente.

È ottima anche tiepida, perfetta per la colazione e la merenda. Io la amo con il caffè latte,al mattino presto.

Vi auguro una dolce colazione e una buona giornata. @giadaesara

IMG_20150313_092050

IMG_20150313_091829

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.