Zuppa di zucca, ceci e cereali…Nella zucca!

IMG_20140826_131006

In questa giornata uggiosa di questa pazza estate non potevo non proporre una minestra di zucca! Questa poi è ancora più buona perché è servita dentro la zucca stessa, un piatto rustico e originale.. Ve lo consiglio per i primi freddi autunnali.

Ingredienti a persona:

-1/2 carota
-1/2 cipolla
-150g di zucca pulita
-brodo vegetale
-sale,pepe,noce moscata
-olio extravergine
-salvia,alloro
-80g di ceci in scatola senza pelle
-35g di cereali o riso

..per la cialdina di accompagnamento:

-2 cucchiai di parmigiano grattugiato
-5 nocciole tritate grossolanamente

Preparazione:

Io ho avuto la fortuna di trovare delle zucche piccole, e non ho avuto difficoltà ad aprirle e svuotarle dalla polpa per poi servirvi dentro la minestra,a mo di fondine. Se invece avete a disposizione solo una zucca grande, servirete la zucca al centro della tavola piena di minestra come se fosse una zuppiera.

Tagliate la carota e la cipolla, in una casseruola fatele appassire con un filo di olio e un pizzico di sale, a fuoco molto lento. Aggiungete la zucca a dadini, la foglia di alloro e fate insaporire. A questo punto aggiungete abbondante brodo vegetale e lasciate cuocere.

Se i ceci hanno ancora la pelle, spellateli uno ad uno. Sciacquateli e aggiungeteli alla minestra.

Quando le verdure saranno quasi cotte, aggiungete i cereali (a cottura rapida) o riso. Portate a cottura aggiungendo se necessario altro brodo vegetale.

Preparate la cialdina di parmigiano. Ponete su un foglio di carta forno il parmigiano e le nocciole facendo in modo che siano in un unico strato. Mettete nel microonde per 30 secondi alla massima potenza. Lasciate raffreddare la cialda prima di staccarla dalla carta forno.

Assaggiate la minestra e aggiustate di sale pepe e noce moscata. Togliete la foglia di alloro.

Versate la minestra nella zucca. Aggiungere un filo di olio extravergine e la cialdina di parmigiano. Guarnite con foglie di salvia e alloro fresche. Servitela ben calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.